Menu Chiudi

Alternative a Microsoft Office

Alternative a Microsoft Office

Alternative a Microsoft Office ne esistono diverse e tutte molto valide. Il pacchetto della Microsoft come sappiamo comprende delle app principali che sono: Word, Excel, Power point e publisher. Anche se come abbiamo già visto e possibile avere il pacchetto di Microsoft Office gratis, usandolo online con alcune limitazioni, potremmo avere la necessità di usare le applicazione da PC. Alternative molto valide sul web ce ne sono tante, tutte molto valide e sopratutto sono del tutto gratuite. Scegliere un alternativa  può essere un ottima soluzione sul lato economico, in quanto la suite di Microsoft ha un prezzo elevato. Con le alternative Open Source(risorse gratuite) nonostante siano gratuite sono allo stesso livello di qualità di quelle a pagamento, sono sviluppate da comunità di utenti appassionati ed esperti che condividono la filosofia di mettere a disposizione per tutti applicazioni gratis, chiedendo magari qualche donazione se si vuole. L’unica pecca delle alternative a Microsoft Office potrebbe essere quella dell’incompatibilità tra le varie app. Anche se molti formattano l’estensione del file in maniera universale (.docx) per essere leggibile su tutti i programmi, nascono a volte delle incongruenze di formattazione del testo. Se l’app viene usata su una sola macchina per scopi personali, e non sussiste la necessità di condivisione con altri utenti è quindi un ottima soluzione.

Alternative a Microsoft Office

 

  • LibreOffice: nasce nel 2010, la suite è gratuita ed open source e comprende elaboratore di testi, fogli elettronici e software di presentazione, ed è disponibile in 110 lingue. LibreOffice e nata dalla scissione di OpenOffice che parleremo nel prossimo paragrafo. Molto usato sulle migliori distro di Linux è  disponibile anche per l’uso su Windows e macOS. Inoltre è disponibile sullo store  Android un app per visualizzare i file di LibreOffice. Per approfondire vi consiglio di leggere LibreOffice: guida all’installazione.
  • OpenOffice: L’applicazione più conosciuta del web. OpenOffice è senza dubbio tra i migliori software gratuiti in circolazione insieme ad LibreOffice. La differenza  tra le due suite è solo quella del supporto da parte degli amministratori. Disponibile per Windows, linux e macOs , è rigorosamente in Italiano, vanta di una versione “portable” per evitare installazione e scocciature simili. Se invece hai la necessità di dover installare la versione completa segui il nostro tutorial OpenOffice: guida all’installazione.
  • WPS Office: anche noto con il nome di Kingsoft Office è tra le migliori alternative di Microsoft Office. WPS  integra: Word, PDF, Excel, PowerPoint, Moduli, nonché Calendario, Galleria modelli e Condivisione online. L’unica pecca di questa applicazione sta nel fatto che nella versione gratuita mette a disposizione solo Writer, che corrisponde a WordSpreadsheets, che corrisponde ad Excel, e Presentation, che corrisponde a PowerPoint. Anche WPS Office è disponibile per IOS, Android, Linux e Window

Altre alternative valide sono le risorse online. La principali risorse online sono quelle di Microsoft e Google. Con un account Microsoft  potete usare gli strumenti di Office online. Invece come alternativa,con un account Gmail di  Google, grazie a “Drive”  potete usare degli ottimi strumenti ad Office.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.